2 minutes reading time (363 words)

Fisioterapista in trasferta: consigli semiseri

20180501_142723

Il mio ultimo viaggio di lavoro, tra Giappone e Cina, al seguito della Nazionale di Atletica Leggera mi ha fatto venire un'idea: scrivere qualche riga, sul mio blog, più o meno seria diretta ai miei colleghi.

Si, questa volta, cari pazienti non ci saranno esercizi da fare, patologie da spiegare o dubbi da chiarire, ma solo alcuni piccoli consigli "semiseri" per i fisioterapisti che spesso, più che con la valigia in mano, sono con il lettino in mano.

In dieci anni, ormai, di viaggi, trasferte, alberghi e aeroporti me ne sono capitate molte e allora perché non dare qualche dritta a chi, magari da poco, si ritrova al seguito di team sportivi o squadre nazionali.

Ed ecco, quindi, i miei consigli per il fisioterapista in trasferta :

BORSA PORTA LETTINO

Assicurati, prima di partire, del suo stato e della sua tenuta. I viaggi, i molteplici passaggi tra i nastri bagagli degli aeroporti e il peso del lettino provocano usurano, facilmente, la borsa. Spesso, a rompersi è la cinghia per portarla in spalla e gli angoli bassi; hai due possibilità : o rinforzare le sue cuciture con l'aiuto di una sarta oppure portare con te nello zaino un nastro resistente ( va bene anche il tensoplast) che potrà risolverti temporaneamente il problema in caso di cedimento improvviso ( a me è successo...).


MATERIALE DA LAVORO E BAGAGLI

Utilizza lo spazio che si crea all'interno del lettino una volta chiuso per riporre creme, olii, cerotti, kinesio, fibrolisori etc...; cosi avrai più spazio in valigia per le tue cose.


STANZA D'ALBERGO

Se possibile, richiedi sempre una doppia uso singola, oppure preparati a spostare eventuali scrivanie, poltrone, comodini etc…Tranquillo si può fare, il personale dell'albergo non ti dirà nulla.


LINGUE STRANIERE

La prima parola da conoscere nella lingua del paese che ti ospiterà è…GHIACCIO!! 

Ecco un aiuto per te:  Ice ( inglese ), Glace ( francese ), Hielo ( spagnolo ), Gelo ( portoghese ), Eis ( tedesco ), Bing ( cinese ), 

Aisu ( giapponese ), Led ( russo ).


AMICIZIE "IMPORTANTI"

Il tuo primo  obiettivo sarà diventare amico subito della cameriera del tuo piano… Lei ha qualcosa che ti servirà in grosse quantità: asciugamani da utilizzare durante i tuoi trattamenti.



Buon viaggio e buon lavoro! 



Dott. Cristian Bruno

Osteopata D.O. 

Fisioterapista della Nazionale di Atletica Leggera

www.cristianbruno.it

Tendinite del tibiale anteriore: come rimettersi i...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli